Indagine modalità di ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale (DM 270/2004) – Luglio-Settembre 2009

luglio 2, 2013 No Comments »
Print Friendly, PDF & Email
L’indagine, promossa dalla Giunta della Conferenza, si proponeva di ricostruire le modalità di ammissione ai Corsi di laurea magistrale (DM 270/2004) adottate dalle diverse Sedi, segnatamente criteri/procedure utilizzati per

a) la determinazione dei “requisiti curriculari minimi”,
b) la “verifica della adeguata personale preparazione”.
L’indagine, realizzata attraverso la somministrazione di un questionario, è stata condotta nel periodo luglio-settembre 2009.

Complessivamente hanno restituito il questionario 31 Sedi (27 Economia, 4  Scienze Statistiche) (Allegato n.1).
In estrema sintesi, l’indagine ha evidenziato quanto segue :
“Requisiti curriculari minimi (RCM)” (Tabb. 1.1. – 1.3) :

a) Prevalgono le sedi che definiscono i RCM esclusivamente in termini di “numero minimo di CFU acquisiti in specifici SSD”. Seguono le sedi che subordinano l’ammissione al “conseguimento di una laurea appartenente ad una o più Classi”, richiedendo, in alcuni casi, anche l’acquisizione di un numero minimo di CFU in specifici SSD.
b) Le sedi che definiscono i RCM in modo più stringente (“laurea in determinate Classi + acquisizione di un numero minimo di CFU in specifici SSD”) prevedono comunque in genere deroghe che, tipicamente, si traducono in un aumento dei CFU richiesti qualora il candidato non abbia conseguito la laurea nella/e Classe/i richiesta/e.
c) Deroghe sono anche previste dalle sedi che definiscono i RCM con riferimento ai soli SSD o, alternativamente alla sola Classe (o Classi). Prevalgono tuttavia, in questi casi, le Sedi che non prevedono deroghe.
“Verifica della adeguata personale preparazione” (VAP) (Tabb. 2.1 – 2.5) :

a) Con una sola eccezione, tutte le Sedi organizzano prove di ammissione (test e/o colloquio orale).
b) Sono largamente prevalenti le Sedi che organizzano prove selettive, subordinando l’ammissione al raggiungimento di un punteggio minimo prefissato.
c) Si registra una lieve prevalenza delle Sedi che esonerano dalla prova i candidati con voto di laurea superiore ad una soglia prefissata (soglia, con una sola eccezione, indipendente dall’Università di provenienza).
d) Prevalgono le Sedi che hanno dichiarato di non aver previsto un regime transitorio per i “laureati 509”. Ove previste, le deroghe sono in genere limitate nel tempo.

 

“REQUISITI CURRICULARI MINIMI”

Tab. 1.1 – Per l’accesso ai Corsi di laurea magistrale ……….

a) E’ richiesto il conseguimento di una laurea appartenente ad una determinata Classe (o Classi) 8
b) E’ richiesto sia il conseguimento di una laurea appartenente ad una determinata Classe (o Classi) sia l’acquisizione di un numero minimo di CFU in specifici SSD 5
c) I requisiti curriculari sono definiti unicamente in termini di numero minimo di CFU acquisiti in specifici SSD 12
d) I requisiti (classe, classe + ssd, solo ssd) variano a seconda del corso di laurea 3
Non risponde 3
Totale 31

 

Tab. 1.2 – Se per l’accesso è richiesto sia il conseguimento di una laurea in una determinata Classe (o Classi) sia l’acquisizione di un numero minimo (Y) di CFU in specifici SSD, i candidati sono comunque ammessi purché ………….

Abbiano acquisito un numero di CFU in specifici SSD > Y 5
Abbiano acquisiti un numero di CFU > Y e abbiano ottenuto una votazione finale di laurea superiore ad una soglia prefissata 2
Altre deroghe 1
Non risponde
Totale 8 (*)

(*) comprende anche sedi che hanno risposto (d) Tab. 1.1

Tab. 1.3 – Se per l’accesso è richiesto il conseguimento di una laurea appartenente ad una determinata Classe (o Classi) o, alternativamente, se i requisiti sono definiti esclusivamente in termini di numero minimo di CFU acquisiti in specifici SSD, sono previste deroghe?

SI 12
NO 11
Non risponde
Totale 23 (*)

(*) comprende anche sedi che hanno risposto (d) Tab. 1.1

 

“VERIFICA DELLA ADEGUATA PERSONALE PREPARAZIONE”

Tab. 2.1 –  Ai fini della verifica della personale preparazione, è prevista una prova di ammissione (test e/o colloquio orale)?

SI 30
NO 1
Non risponde
Totale 31

 

Tab. 2.2. – Se è prevista una prova di ammissione, sono esonerati dalla prova i candidati che hanno conseguito la laurea con votazione superiore ad una soglia prefissata?

SI 16
NO 14
Non risponde 1
Totale 31

 

Tab. 2.3. – Se è prevista una prova di ammissione e se sono esonerati dalla prova i candidati che hanno conseguito la laurea con votazione superiore ad una soglia prefissata, la votazione richiesta varia a seconda dell’Università di provenienza ?

SI 15
NO 1
Non risponde
Totale 16

 

Tab. 2.4. – Se è prevista una prova di ammissione …………

La prova è selettiva? 22
La prova non è selettiva (mira solo ad orientare la scelta dei candidati) 7
Non risponde 2
Totale 31

 

Tab. 2.5. – Se è prevista una prova di ammissione……

Sono ammessi solo i candidati che riportano nella prova un punteggio superiore ad una soglia prefissata 19
Sono ammessi “con riserva” anche i candidati che riportano nella prova un punteggio inferiore (essendo tenuti a frequentare specifici corsi e/o a sostenere specifici esami entro tempi prefissati) 2
Non risponde 1
Totale 22

 

 

Tab. 2.6. – Ai fini della verifica della personale preparazione, è previsto un regime transitorio per i laureati ex DM 509 ?

NO 15
SI, i laureati 509 saranno comunque sempre esonerati dalla prova di ammissione 2
SI, i laureati 509 saranno comunque sempre esonerati dalla prova di ammissione
SI, i laureati 509 saranno per un periodo limitati esonerati dalla prova di ammissione purché abbiano conseguito un voto di laurea superiore ad una soglia prefissata
SI, altre deroghe
Non risponde 1
Totale 22

 

Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Economia e Scienze Statistiche Indagine sulle modalità di ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale (DM 270) Ottobre 2009

BARI LUM CASAMASSIMA ECONOMIA
 BERGAMO ECONOMIA
BOLOGNA-FORLI’ ECONOMIA
BRESCIA ECONOMIA
CAGLIARI ECONOMIA
FOGGIA ECONOMIA
L’AQUILA ECONOMIA
MESSINA ECONOMIA
MMILANO BOCCONI ECONOMIA
MODENA ECONOMIA
MOLISE ECONOMIA E GIURISPRUDENZA
NOVARA ECONOMIA
PADOVA ECONOMIA
PARMA ECONOMIA
PAVIA ECONOMIA
PERUGIA ECONOMIA
ROMA 3 ECONOMIA
ROMA LUISS ECONOMIA
ROMA TOR VERGATA ECONOMIA
SALERNO ECONOMIA
SASSARI ECONOMIA
SIENA ECONOMIA
TORINO ECONOMIA
TRIESTE ECONOMIA
UDINE ECONOMIA
VENEZIA ECONOMIA
VERONA ECONOMIA
MESSINA SCIENZE STATISTICHE
MILANO BICOCCA SCIENZE STATISTICHE (GIURISPRUDENZA, SOCIOLOGIA)
MILANO BICOCCA SCIENZE STATISTICHE
ROMA LA SAPIENZA SCIENZE STATISTICHE

Contenuti Correlati